A LUCERA (FG), UN GATTINO SPAVENTATO ENTRA IN UN NEGOZIO E VIENE AMMAZZATO A BASTONATE.

 LA COSCIENZA CHE SI SPEGNE: A LUCERA (FG), UN GATTINO SPAVENTATO ENTRA IN UN NEGOZIO E VIENE AMMAZZATO A BASTONATE. IN AMERICA E NEL RESTO D’EUROPA SAREBBE GIÀ GALERA

“Che me ne frega degli animali, l’unica cosa che mi dispiace è che tutti quelli che amano gli animali non vengono impiccati”. Così ha dichiarato la proprietaria di un atelier di Lucera (FG), dopo aver colpito con una scopa un piccolo gattino che era entrato, spaventato, nel suo negozio. La donna gli ha lesionato la spina dorsale, causando forse anche un’emorragia interna. Subito dopo sono arrivati in aiuto gli ex gestori del canile di Lucera per i primi soccorsi del gattino. Hanno chiamato i vigili con nessuna risposta e medesima è stata l’indifferenza di un veterinario. Durante la notte il povero gattino è morto.
Il Presidente degli Animalisti Italiani, Walter Caporale, dichiara: “Possiamo dire che le parole della colpevole rappresentano un viatico sufficiente per ogni tipo di azione che renda giustizia all’anima pura e innocente di questo ennesimo angelo vittima dell’ignominia umana”. Gli avvocati dell’Associazione aggiungono: “Animalisti Italiani presenterà formale denuncia per i fatti sopra esposti confidando nell’operato e nell’attività d’indagine della Procura al fine di accertare la colpevolezza e rendere giustizia”.
In data 27 dicembre Animalisti Italiani ha intenzione di organizzare una manifestazione nonviolenta a Lucera, alle ore 11, in via IV Novembre, affinché ciò non si ripeta mai più. Proprio in prossimità del Natale, assistiamo ad un atto di distruzione della sacralità della vita. La nostra non sarà di certo una protesta violenta, né un’istigazione all’odio, ma una richiesta di giustizia nei confronti di un essere innocente.
“Che indecenza la coscienza che si spegne, proprio con le luci di Natale. Per questo attraverso un’azione pacifica, ma provocatoria, consegnerò alla colpevole un sacco pieno di carbone della Befana, simbolo dell’ immoralità di cui si è macchiata”, conclude Walter Caporale.
Noi Animalisti Italiani andremo fino in fondo a questa vicenda.
Nulla resterà intentato.
È una promessa.
Per aderire alla manifestazione VENERDÌ 27 DICEMBRE contattare il numero: 393 21 79 002 oppure tramite mail a walter.caporale@gmail.com (Presidente  Animalisti Italiani Walter Caporale)
A LUCERA (FG), UN GATTINO SPAVENTATO ENTRA IN UN NEGOZIO E VIENE AMMAZZATO A BASTONATE.ultima modifica: 2019-12-27T14:49:42+01:00da modaefashion
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento