Domenica notte, 28 settembre 2015 eclissi totale di Luna.

Per tutta la notte tra domenica e lunedì si verificherà  l’eclissi totale di luna.
La prossima eclissi totale è ci sarà nel  2033.

QUANDO SI HA L’ECLISSI TOTALE DI LUNA

Il fenomeno si verifica quando la luna piena attraversa l’ombra della Terra senza più essere rischiarata dalla luce del Sole. La Luna ruota attorno alla Terra con una inclinazione di 5,1 gradi in relazione al piano dell’orbita della Terra attorno al Sole. Questa inclinazione è importante, perché limita drasticamente il numero di eclissi di Luna che si possono vedere. Una eclisse non può prodursi che al momento della Luna Piena, quando il nostro satellite si trova all’opposto del Sole in rapporto alla posizione della Terra. Rischiarata dal Sole durante il giorno, la Terra produce un cono d’ombra che si allunga fino a 2 milioni di chilometri nel piano della sua orbita. L’eclisse totale di Luna si produce dunque quando la Luna piena si trova all’altezza (o nell’immediata prossimità) del piano orbitale della Terra, denominato “piano dell’ellittica”, perché è il piano nel quale si producono le eclissi.

Come mai  la Luna durante  l’eclissi totale è visibile

La Luna non produce luce autonoma. La vediamo perché il Sole la rischiara e riflette parte di questa luce solare verso di noi. Quando la Luna piena si infila nel cono d’ombra della Terra, ed è alle spalle del nostro pianeta rispetto al Sole, quest’ultimo non riesce più a rischiararla con la sua luce, e dunque dovrebbe sparire. E questo caso sarebbe possibile se la Terra non possedesse l’atmosfera. Invece, la coltre di gas che avvolge il pianeta che abitiamo gioca un ruolo molto importante, perché i raggi solari che l’attraversano vengono filtrati e rifratti in modo tale che la parte rossa della radiazione rimbalza verso l’interno dell’ombra terrestre. Invece di essere totalmente opaca, l’ombra terrestre è dunque più colorata di rosso, come si può constatare a proposito dello schermo lunare sul quale si proietta. Il colore dominante della Luna durante l’eclissi dipende perciò dall’atmosfera terrestre. È anche possibile che laddove l’atmosfera è più pura o meno inquinata da polveri o da gas di origine vulcanica, i colori della Luna tendano a diventare di un bel rosso, venato di azzurro o di verde

Qando il satellite è nella zona più profonda del cono d’ombra, poco più tardi delle 5 del mattino di lunedì. La Luna si trova nel punto più prossimo alla Terra (perigeo). Nella scala di Danjon si passa dal punto zero, in cui la Luna è praticamente invisibile, al punto 4, quando la brillantezza della Luna si presenta colorata di rosso o tendente all’arancione, mentre i bordi appaiono azzurri e molto luminosi

Domenica notte, 28 settembre 2015 eclissi totale di Luna.ultima modifica: 2015-09-26T23:15:36+02:00da modaefashion
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento