Parchi e riserve, anima del territorio marchigiano

Nuovo appuntamento per “I giovedì del gusto”
http://natura.regione.marche.it

I parchi e le riserve del territorio marchigiano contribuiscono a porre un nuovo tassello al “Modello Marche”, che si caratterizza come un vero e proprio stile di vita, legato alla qualità dell’ambiente, ai valori storico-culturali, all’arte ed all’enogastronomia. In tale quadro i Parchi e le Riserve Naturali, insieme ai siti della Rete Europea Natura 2000 ed alle Aree Floristiche, rappresentano la quintessenza della regione: un distillato dei valori più magici e nascosti che costituiscono però anche una ricchezza che in termini economici risulta assolutamente straordinaria.

 Nelle Marche la magia della natura si rinnova ogni giorno nei grandi parchi nazionali dei Monti Sibillini, regno della mitica Sibilla e del Gran Sasso e Monti della Laga dove regnano i silenzi sterminati, rotti solo dal soffiare del vento. 

Come dimenticare poi i parchi regionali del M. Conero, straordinario balcone sull’Adriatico, del Monte San Bartolo con le sue falesie che, quasi senza respiro cadono a picco sul mare, della Gola della Rossa e di Frasassi, che costituisce un vero e proprio libro di pietra della terra in cui si può leggere, come nelle grotte di Frasassi, la storia di questa antica regione.

 Nelle Marche si può inoltre scoprire l’unico parco interregionale costituito in Italia, quello del Sasso Simone e Simoncello oltre a sei riserve naturali: dalla “selvaggiaMontagna di Torricchio, all’Abbadia di Fiastra dove ancor oggi si respira l’antica regola dei monaci cistercensi, alla Gola del Furlo in cui passava l’antica via Flaminia che univa Roma all’Adriatico, a Ripa Bianca, una delle più importanti zone umide della regione, in cui nidificano nitticore, aironi, garzette e tante altre interessanti specie, alla Sentina dolce paesaggio d’acqua e di sabbia posta sulla riva del mare, al Monte San Vicino e Monte Canfaito che è la riserva più giovane, essendo stata istituita nel 2009.

 Tali aree costituiscono, nel loro insieme, un patrimonio straordinario che non solo offre occasione di svago e sana ricreazione all’aria aperta ma che arricchisce, con le sue antiche tradizioni, i saperi di un tempo, i suoi “sapori”, il valore dell’offerta turistica regionale, garantendo altresì il mantenimento di quegli equilibri ecosistemici fondamentali per la qualità della vita dei cittadini, anche del domani.

Gli incontri con le eccellenze del territorio, realizzati con il contributo del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Marche, sono articolati in due fasi: l’approfondimento e la degustazione. Sono momenti conviviali, di scoperta e di assaggio per ritrovare e riscoprire non solo il piacere della buona tavola ma anche e soprattutto il gusto per la tradizione offerto della regione più longeva d’Italia: la Regione Marche.

 In tutti gli incontri non mancheranno i vini delle Marche, sulla scia di un successo e di un riconoscimento in continua crescita.

“I giovedì del Gusto”

c/o Show-room Elica – Via Pontaccio 8, 20121 Milano – Orario: 17.30/19.30

Per info e prenotazioni 20 agosto – Parchi e riserve, anima del territorio marchigiano: https://parchieriserve.eventbrite.it

Per info sui Parchi e le Riserve Naturali: http://natura.regione.marche.it

 

 

Parchi e riserve, anima del territorio marchigianoultima modifica: 2015-08-21T22:27:00+02:00da modaefashion
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento