ucciso con estrema crudeltà un povero cane, trascinandolo legato alla macchina

ucciso con estrema crudeltà un povero cane, trascinandolo legato alla macchina

 a Priolo, in provincia di Siracusa, un uomo con il proprio suv ha trascinato un cane, legandolo al proprio paraurti. Dopo essere stato avvistato e inseguito, il carnefice ha abbandonato il povero cucciolo agonizzante in un campo. Il cane ora ha zampe e mandibola fratturate, oltre che gravi lesioni interne ed esterne. Piera chiede una pena esemplare per chi ha fatto ciò.
Condanna massima per reato uccisione povero cane a Priolo Gargallo provincia di Siracusa
37.859 hanno firmato la petizione di Piera Boccaccio. Arriviamo a 50.000 firme!
Firma con un solo click

Un grave reato si è consumato a Priolo Gargallo, provincia di Siracusa, il 7/05/2020: un commerciante, di cui deve essere assolutissimamente reso noto il nome, ha ucciso con estrema crudeltà un povero cane, trascinandolo legato alla macchina; c’è un testimone che ha girato un video che prova tale brutalità  e l’autore di questo delitto, che ora si difende dicendo che è stata una dimenticanza, deve subire una condanna esemplare perché elemento pericoloso socialmente.

Siamo un gruppo di cittadini italiani che intendono impedire che atti crudeli di tale portata possano essere ripetuti perché tali individui sono estremamente pericolosi per altri esseri viventi, siano essi persone o animali, e soltanto una punizione esemplare può essere da monito ed esempio perché tali efferatezze non debbano essere mai più compiute.

Firma con un solo click
ucciso con estrema crudeltà un povero cane, trascinandolo legato alla macchinaultima modifica: 2020-05-14T19:26:48+02:00da modaefashion
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento