primo raduno mondiale di vespa e 500 con cani a bordo domenica 8 maggio 2016

L’obiettivo è sensibilizzare i proprietari sulla responsabilità del trasporto in sicurezza dell’animale da compagnia e di migliorare la relazione e la gestione del cane sia sul mezzo di trasporto che in famiglia.

L’OLTREPÒ CAPITALE PER UN GIORNO DEGLI AMICI A QUATTRO ZAMPE CON ‘LA CARICA DEI 500&1’, IL PRIMO RADUNO MONDIALE DI VESPA E 500 CON CANI A BORDO

Per la prima volta, gli amici a quattro zampe sono stati protagonisti del raduno associato Fiat 500 e Vespa Piaggio partito domenica 8 maggio da Casteggio (PV) per un tour a tappe tra le bellezze dell’Oltrepò Pavese: prove di agility, giochi olfattivi e di condotta per celebrare il rapporto con il migliore amico dell’uomo

Centinaia di appassionati di motori e di pet  provenienti da tutta Europa, due ruote, quattro ruote e quattro zampe sono stati i protagonisti di una emozionante giornata interamente dedicata al migliore amico dell’uomo, ma anche ai motori, alle eccellenze enogastronomiche e alle bellezze del territorio dell’Oltrepò Pavese: circa 50 equipaggi composti dai cani e dai loro proprietari si sono avventurati, domenica 8 maggio, alla scoperta dell’Oltrepò, godendo delle sue strade, dei suoi panorami e delle sue tradizioni, in occasione de “La Carica dei 500&1”, il raduno mondiale che ha portato, per la prima volta, gli amici a quattro zampe a bordo di due storici marchi simbolo dell’eccellenza italiana, Fiat 500 e Vespa Piaggio. L’obiettivo del raduno, organizzato con il supporto del Comune di Casteggio, Fiat 500 Club Italia, Radio Bau, Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese e PromoFast, era quello di sensibilizzarei proprietari sulla responsabilità del trasporto in sicurezza dell’animale da compagnia e di migliorare la relazione e la gestione del cane sia sul mezzo di trasporto che in famiglia.   

“Sia Vespa che 500 – afferma Sergio Bottino, ideatore dell’iniziativa – hanno sempre considerato, nella storia della comunicazione dei marchi, il cane come amico e compagno, anche di viaggio. In più, sono i due marchi del più recente boom economico italiano, un ottimo auspicio per questo primo raduno, che diventerà sicuramente un appuntamento obbligatorio del secondo fine settimana di maggio nell’Oltrepò. Attraverso gli esperti della SDFC “Il Biancospino” aiuteremo i conduttori non solo a gestire nella maniera più adatta il cane durante il trasporto, ma anche a migliorare, attraverso delle semplici esercitazioni pratiche nelle varie tappe del percorso, la conoscenza, il rapporto e il rispetto dell’animale da compagnia.”

Gli equipaggi, composti da un binomio cane-guidatore, sono partiti da Casteggio (PV) divisi in tre gruppi per un tour a tappe nell’Oltrepò Pavese dove, oltre a scoprire le bellezze del territorio, sono stati accompagnati dagli istruttori cinofili della SDFC “Il Biancospino” in diverse attività con protagonista l’amico a quattro zampe, all’insegna del divertimento, ma anche del gusto e della cultura. Una delle tappe è stata proprio il centro cinofilo Il Biancospino, dove gli amici a quattro zampe si sono cimentati in una semplice prova guidata di agility, un’attività sportiva alla base del benessere comune del cane e del suo proprietario. Presso l’azienda vinicola Travaglino, invece, i partecipanti hanno potuto svolgere una visita guidata della tradizionale cantina dove hanno appreso le regole base della conduzione al guinzaglio per comportarsi in modo educato nella società umana. Infine, mentre gli amici a quattro zampe si divertivano in coinvolgenti giochi olfattivi nella natura, i loro proprietari hanno potuto godere di un paesaggio mozzafiato della Pianura Padana e del Po dal punto panoramico della Madonna del Vento. Al termine della giornata, dopo la sfilata di tutti i partecipanti, è stato assegnato un premio ai migliori equipaggi per meriti cinofili; al binomio più anziano derivante dalla sommatoria dell’età del conducente, del cane e del mezzo; e all’equipaggio maggiormente in sintonia.

 “Anche Lorenzo Vigo, Assessore del Comune di Casteggio, ha accolto con entusiasmo l’iniziativa: “Casteggio e l’Oltrepò sono un teatro meraviglioso che non aspetta altro che accogliere iniziative come questa, una nuova declinazione di un turismo che può solo far bene al territorio. Inoltre, oggi più che mai il ruolo degli animali da compagnia è sempre più rilevante nelle famiglie italiane, sintomo di una crescita anche civile del paese. Storia, tradizione enogastronomica, cultura e natura: quale migliore occasione di parlare di un territorio magico come l’Oltrepò avvicinando due marchi storici, simbolo della ripresa economica italiana del dopoguerra, ai nostri amici a quattro zampe.”

 

primo raduno mondiale di vespa e 500 con cani a bordo domenica 8 maggio 2016ultima modifica: 2016-05-09T22:10:03+02:00da modaefashion
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento