Botti di Capodanno: un incubo per gli animali

Botti di Capodanno: come  superare la paura dei fuochi d’artificio nei cani e nei gatti,  come prevenire lo stress dei pet causato dal rumore assordante dei petardi sparati per festeggiare l’arrivo del nuovo anno
Capodanno è in arrivo e con lui i tradizionali botti che vengono sparati per celebrare il nuovo anno. I festeggiamenti della notte di San Silvestro, tuttavia, si trasformano in un incubo per gli animali domestici: il rumore di petardi e fuochi d’artificio, spesso fatti scoppiare anche nei giorni immediatamente precedenti Capodanno, terrorizzano cani e gatti, che possono
essere colpiti da veri e propri attacchi di panico fino a provocare gravi conseguenze.

I problemi maggiori causati dal rumore dei petardi si evidenziano maggiormente
nei cani: iniziano a manifestare agitazione e tremori, abbaiano senza controllo
cercando di aggrapparsi al proprio proprietario e si rintanano negli angoli della
casa nascondendosi dietro i mobili per cercare protezione. Nei casi più gravi
tentano di scappare e rifiutano il cibo.
Un aiuto concreto arriva  con le linee di prodotto Adpatil® e Feliway® a base di feromoni, offre una soluzione naturale per ridurre o eliminare lo stress emotivo e il terrore provocato dal rumore dei fuochi d’artificio. I prodotti della linea Adpatil® offrono una pratica soluzione per aiutare il cane in questa situazione.
Nello specifico la gamma Adaptil si è arricchita dal 2014 di una presentazione
specifica per gli eventi di breve durata, Adpatil® express. Si tratta di un
integratore in compresse che grazie al suo mix di sostanze naturali agisce in sole
2 ore per dare sollievo nelle situazioni stressanti di breve durata come i fuochi
d’artificio.
Il diffusore invece, inserito in una presa di corrente (in genere nella stanza
maggiormente utilizzata dal cane), rilascia in modo continuo, per 30 giorni, i
feromoni, coprendo un’area di circa 50-70 metri quadrati.
Per prevenire i problemi provocati dai botti durante la notte di Capodanno, prima
di tutto è necessario fornire al cane una tana o nascondiglio dove possa sentirsi
al sicuro; il più vicino possibile alla tana del cane bisogna inserire il diffusore
Adaptil almeno un paio di giorni prima in cui sono previsti i fuochi di artificio.
Nonostante non sia semplice, è consigliato ignorare il comportamento pauroso
del cane: i quattro zampe percepiscono l’ansia del proprio proprietario e ciò
potrebbe aggravare il problema. Durante la notte di Capodanno ci si deve
assicurare che tutte le finestre siano chiuse con le tapparelle serrate ed è
importante offrire delle distrazioni agli animali domestici, come ad esempio un
gioco nuovo. Un’ulteriore accortezza è quella di accendere la televisione
lasciando alto il volume per mascherare il rumore dei botti. Infine, è bene
cercare di stare assieme al cane durante i fuochi, poiché con una persona
familiare vicina sarà più rilassato.

Botti di Capodanno: un incubo per gli animaliultima modifica: 2015-12-28T15:31:11+01:00da modaefashion
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento