Non archiviare le indagini sull’orsa Daniza, chiediamo chiarezza e giustizia

Firma la petizione 

Firma la petizione 
l’orsa Daniza è morta a settembre dello scorso anno, dopo essere stata catturata e sedata nei boschi del Trentino.
 Sulla sua uccisione i punti da chiarire sono ancora molti, le responsabilità ancora da accertare. Il procuratore della Repubblica di Trento, però, ha chiesto l’archiviazione del caso. Pensi anche tu che le indagini debbano proseguire?

Mentre il Gip di Trento ha rinviato le indagini  sull’uccisione dell’orsa Daniza, chiedendo quindi nuove indagini, il procuratore della Repubblica di Trento AMATO ha invece chiesto l’archiviazione del caso. Per ENPA e per il GIP non si tratta di un caso chiuso ed è quantomeno strano che non si voglia indagare anche in ordine alle responsabilità delle più alte gerarchie dell’amministrazione provinciale e sui molti dubbi – che è necessario chiarire proprio con le nuove indagini – in merito alla versione dei fatti fornita dal noto cercatore di funghi e sulla legittimità dei presupposti stessi per la cattura e la tele narcosi di Daniza. CHIEDIAMO CHE LE INDAGINI PROSEGUANO AL FINE DI ACCERTARE OGNI RESPONSABILITÀ. LA VICENDA DI DANIZA, LA SUA MORTE, MERITANO UNA SPIEGAZIONE. L’ARCHIVIAZIONE RAPPRESENTA UNA SCONFITTA PER LA GIUSTIZIA E PER I CITTADINI ITALIANI.

Non archiviare le indagini sull’orsa Daniza, chiediamo chiarezza e giustiziaultima modifica: 2015-05-20T23:15:38+02:00da modaefashion
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento